Seguimi su Facebook
Il Carnevale di Venezia ai tempi del coronavirus

In più di 900 anni di storia, l'annullamento, totale o parziale, del Carnevale di Venezia è un evento rarissimo, riconducibile prevalentemente agli anni bui della peste.

Il 23 febbraio 2020 il Governatore della Regione Veneto, Luca Zaia, ordina la sospensione di tutte le attività collegate alla celebrazione del carnevale.

L'atmosfera della città, nel solo arco di un paio di giorni, cambia radicalmete: le caratteristiche calli e le piazze si svuotano velocemente dei colori che rumorosamente le popolano, rimanendo attraversate da anonimi e frettolosi passanti, e le gioiose e grottesche maschere di carnevale, prima vengono affiancate e poi del tutto sostituite dalle mascherine sanitarie.